* Questa pagina costituisce parte integrante del PTOF – Piano Triennale dell’Offerta Formativa -vedi-

Il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) è il documento di indirizzo del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per il lancio di una strategia complessiva di innovazione della scuola italiana e per un nuovo posizionamento del suo sistema educativo nell’era digitale.

Il suddetto documento si inserisce nell’ambito di un percorso in parte già avviato e diretto al potenziamento delle competenze e degli strumenti in materia di innovazione digitale.

  • Presentazione MIUR del PNSD 

RIFERIMENTI NORMATIVI:

  • MIUR - Comunicato stampa del 27/10/2015 sulla scuola digitale
  • legge 13 luglio 2015, n. 107: ha previsto l’adozione del Piano nazionale per la scuola digitale al fine di introdurre, nel mondo della scuola, azioni e strategie dirette a favorire l’uso delle tecnologie nella didattica e a potenziare le competenze dei docenti e degli studenti nel campo del digitale;
  • Ambiti propri della scuola digitale: pieghevole

    INDIVIDUAZIONE E NOMINA DELL’ANIMATORE DIGITALE

L’art. 31, comma 2, lettera b), del citato decreto n. 435 del 2015, destina specifiche risorse alle attività di diffusione e di organizzazione territoriale della formazione rivolta al personale docente, in particolare “finalizzate a individuare e a formare in ciascuna istituzione scolastica un animatore digitale che possa favorire il processo di digitalizzazione delle scuole nonché diffondere le politiche legate all'innovazione didattica attraverso azioni di accompagnamento e di sostegno sul territorio del Piano nazionale Scuola digitale”.

IL PROFILO DELL’A.D. (cfr. azione #28 del PNSD)

è rivolto ai seguenti ambiti:

  • FORMAZIONE INTERNA: stimolare la formazione interna alla scuola negli ambiti del PNSD, attraverso l’organizzazione di laboratori formativi, favorendo l’animazione e la partecipazione di tutta la comunità scolastica alle attività formative.
  • COINVOLGIMENTO DELLA COMUNITÀ SCOLASTICA: favorire la partecipazione e stimolare il protagonismo degli studenti nell’organizzazione di workshop e altre attività, anche strutturate, sui temi del PNSD, anche attraverso momenti formativi aperti alle famiglie e ad altri attori del territorio, per la realizzazione di una cultura digitale condivisa.
  • CREAZIONE DI SOLUZIONI INNOVATIVE: individuare soluzioni metodologiche e tecnologiche sostenibili da diffondere all’interno degli ambienti della scuola, coerenti con l’analisi dei fabbisogni della scuola stessa, anche in sinergia con attività di assistenza tecnica condotta da altre figure.

Coerentemente con quanto previsto dal PNSD (Azione #28) anche l’Istituto Comprensivo "M. G. Cutuli" ha individuato, per i trienni 2015/2018 e 2018/2021, un Animatore Digitale che, in collaborazione con lo staff di direzione ed i 10 docenti del Team dell’Innovazione, impegnerà le proprie energie per accompagnare tutta la comunità scolastica nel percorso di innovazione tracciato dal Piano e per creare un contesto adeguato allo sviluppo di competenze digitali di docenti e studenti.

L’Animatore Digitale incaricato per gli anni scolastici 2015/2018 e 2018/2019 è la docente De Sanctis Ada. Per il triennio 2019/2022 ha ricevuto l'incarico la docente Lucarelli Maria Cristina. 


ATTIVITÀ DELL'ANIMATORE DIGITALE 2015/2019:

AZIONE #28: CREAZIONE DI SOLUZIONI INNOVATIVE

GOOGLE GROUP E ACCOUNT DRIVE "ICCUTULI"

Il Google Group consente di partecipare attivamente a forum online basati su e-mail per la condivisione di materiali e di comunicazioni rilevanti per l'Offerta Formativa.

Con la stessa finalità di scambio e condivisione, il Google Drive è stato creato con apposite cartelle per i tre ordini di scuola a disposizione di tutti i docenti dell'Istituto Comprensivo, per consentire e favorire anche la costruzione collaborativa di risorse digitali. 

Azione #28 FORMAZIONE INTERNA

Azione #28 CREAZIONE DI SOLUZIONI INNOVATIVE 

AZIONE #28: COINVOLGIMENTO DELLA COMUNITÀ SCOLASTICA

Creazione di uno spazio sul web riservato ai docenti dell'Istituto Comprensivo contenente una raccolta di materiali sulle GOOGLE APPS E LE PIATTAFORME DIDATTICHE, denominato "IN-FORMAZIONE SUL DIGITALE" e di uno spazio web dedicato all’utilizzo di strumenti di condivisione digitale ("RACCOLTA DI APPLICAZIONI DIGITALI PER UNA DIDATTICA INNOVATIVA E CAPOVOLTA") 

  

LE NOSTRE ATTIVITÀ DI DIDATTICA DIGITALE:

Il CodeWeek ha visto lo svolgersi di attività di coding da parte degli alunni della Scuola Primaria, sulla piattaforma

"PROGRAMMA IL FUTURO"


* Partecipazione alla Festa del PNSD -link-

* Flash (Mob) PNSD: in diverse classi della scuola si svolgono contemporaneamente le stesse identiche attività di ballo, canto, slogan, poesia, per promuovere il PNSD -link

*Caffè Digitale: formazione e scambio per lo più informale, di esperienze coerenti con il PNSD -link

*Socializza la tua Festa del PNSD: seguici sulla nostra pagina Facebook!  


 

GENERAZIONI CONNESSE:

ADESIONE AL PIANO NAZIONALE PER LA PREVENZIONE DEL BULLISMO

E DEL CYBER-BULLISMO A SCUOLA

link alla voce di menu specifica 

Il nostro Istituto Comprensivo partecipa al Progetto “Generazioni Connesse”, che promuove strategie finalizzate a rendere Internet un luogo più sicuro per gli utenti più giovani, favorendone un uso positivo e consapevole.

Il Progetto Generazioni Connesse – SIC ITALY III intende offrire al sistema scolastico un percorso guidato che consenta, ad ogni Scuola partecipante al processo, di:

  • riflettere sul proprio approccio alle tematiche legate alla sicurezza online e all’integrazione delle tecnologie digitali nella didattica, identificando, sulla base dei punti di forza e degli ambiti di miglioramento emersi nel percorso suggerito, le misure da adottare per raggiungere tale miglioramento;

  • usufruire di strumenti, materiali e incontri di formazione, a seconda del livello di bisogno rilevato nel percorso suggerito, per la realizzazione di progetti personalizzati che ogni Scuola arriverà ad elaborare tramite un percorso guidato (PIANO DI AZIONE -link-), da svolgersi nell’a.s. 2016/2017;

  • dotarsi di una POLICY di E-SAFETY, costruita in modo partecipato coinvolgendo l’intera Comunità Scolastica, basata sulla propria realtà e sui Piani di Azione.